French cryptocurrency exchange Zebitex celebrates two years

The French exchange Zebitex founded in November 2018 celebrates its 2 years of existence.

2 years of existence

Zebitex was created by Pierre-Guy Bareges and Christopher Villegas. They said on Bitcoin.fr:

For two years now, Bitcoin Revolution has been offering a variety of services for both seasoned traders and users making simple conversions. During these two years, we have put all our efforts in the performance and the quality of our service.

Zebitex’s parent company is Digital Service. It has focused on the French crypto market since 2013. The company first offered mining equipment as well as a currency exchange-type shop.

Several features

Many improvements have thus appeared in recent years:

bank card deposit fees reduced from 4.9% to 3.5%,
always free SEPA transfers,
now fixed fees for the withdrawal of cryptocurrency (they were at 0.1% at launch),
a more user-friendly interface to make exchanges easier,
Another advantage: Zebitex offers a free annual tax report of transactions carried out.

Bitcoin inizia il Ringraziamento perdendo 1000 dollari in tre ore

Dopo un importante trend rialzista che ha scatenato il dibattito su un possibile nuovo ATH, Bitcoin ha corretto e perso 1000 dollari in sole tre ore.

Quindi hai comprato un po‘ di Bitcoin questa settimana? Che ne dite di una grande candela rossa per festeggiare il Ringraziamento?

Dopo aver mostrato la crescita più rapida dell’anno, Bitcoin ha finalmente corretto, perdendo oltre $1000 in circa 3 ore.
Alle 0:00 UTC, Bitcoin era scambiato a 18869 dollari su Coinbase. Il prezzo rappresentava una boccata d’aria fresca per i trader e gli appassionati di Bitcoin che si aspettavano una nuova ATH, ma sono rimasti sorpresi da una correzione al ribasso nel pomeriggio del 25 novembre.

Il Bitcoin ha intrapreso una brusca correzione, perdendo circa il 12% del suo valore in 48 ore subito dopo aver raggiunto esattamente i 19500 dollari su Coinbase.

Bitcoin sta ancora rispettando la tendenza rialzista

Anche se gli orsi asiatici sembrano avere il controllo, la verità è che i grafici mostrano molteplici indicatori che proiettano una certa tranquillità. Bitcoin ha rimbalzato proprio sulla linea EMA 20, indicando che il trend rialzista è ancora probabile che continui.

La RSI sembra essere tornata alla normalità. Certo, è ancora alta a 61,14, ma il calo dell’83,88 solo poche ore prima del crollo potrebbe essere una boccata d’aria fresca per i commercianti che erano nervosi per una massiccia svendita.

Le prossime ore saranno cruciali per sapere se il bitcoin sta finalmente lasciando il suo canale rialzista per tornare sulla terra, o se il calo è solo una breve pausa prima di continuare il trend rialzista che è in corso da circa metà ottobre 2020.

Per quanto riguarda i bagarini, le cose sembrano relativamente stabili dopo il bagno di sangue. Bitcoin ha mantenuto una stabilità superiore ai 17.700 dollari, e i mercati asiatici hanno riportato grandi volumi di trading, pur rispettando i parametri di tendenza in tempi più lunghi.

La RSI ha mostrato una drastica variazione ad un livello di ipervenduto che non si vedeva da quasi due mesi. Anche l’RSI stocastico ha mostrato un calo simile a livelli molto bassi, che potrebbe essere preso come un segnale di acquisto per chi opera in tempi leggermente più lunghi.

Tuttavia, il Bitcoin potrebbe continuare a scendere in uno scenario ribassista e testare il primo supporto a circa 17300 dollari. Da quel punto in poi, i prossimi stop sarebbero a $16063 e $15005 prima di tornare alla zona rialzista del canale che ha tenuto da marzo 2020.

La maggior parte degli Altcoin sono anche in difficoltà

Le cose non vanno bene neanche per il resto degli altarini. Secondo i dati di Coinmarketcap almeno il 95% dei primi 100 gettoni – lasciando da parte gli stablecoin – stanno registrando perdite nelle ultime 24 ore; tuttavia, molti gettoni sono ancora in piedi dalla settimana scorsa.

Al momento della stesura di questo articolo, Ether (ETH) ha perso il 9,5%, XRP si è schiantato oltre il 12%, Bitcoin Cash (BCH) è sceso del 13,69% e Cardano (ADA) del 14,5%. Anche i DeFi più caldi sono nella zona rossa: Chainlink (LINK) ha registrato perdite del 16,42%, Uniswap (UNI) -14,16%, AAVE -12,38% e Yearn.finance (YFI) -10,11%. Ahi!

Ma, anche se la correzione rimane, c’è ancora molto spazio di manovra prima di iniziare a parlare di un nuovo mercato ribassista.

Howver, tutto può accadere nel cripto-verso.

Bitcoin rejected on critical support level – but analysts remain bullish

Bitcoin experienced a sharp decline overnight, which occurred after a period of immense strength.

This brought BTC to $18,000, which has long been a strong support for the crypto currency.
Where Bitcoin goes next will depend largely on whether it can hold above the support that exists at this important price level.
One trader points out how aggressively this bear market was bought – indicating that BitQT may be able to see much more upside potential in the near future.

Bitcoin has shown some signs of immense strength in recent days and weeks, with buyers trying to take control of price actions as the bears have been showing the first signs of vitality for weeks.

The coming days should provide some serious insight into where the entire market is headed next.

One trader now notes that the reaction of the crypto currency to this sell-off indicates that a long-term price floor is being created.

He believes this will allow BTC to recover and continue its rise, „undoing“ the first wave of over-eager buyers.
Bitcoin experiences first major sell-off, reaching $19,000

In the course of Bitcoin’s upward trend over several months, the crypto currency has shown some immense signs of strength and experienced only fleeting sell-offs, each of which was followed by an upward trend.

This recent slump does not appear to be an exception to this trend – the BTC price climbed to $17,650 before facing a „V-shaped“ recovery that has resulted in a significant further upward trend.

The asset is now in the process of recouping the gains that were lost due to this decline. And BTC may be able to make further gains in the near future.
Analyst: Bitcoin has reached a new price floor

A trader writes in a tweet: The reaction of the crypto currency to this latest sell-off indicates that a new price floor has been reached that could allow BTC to rise significantly higher.

He now observes a movement upwards and comments that the aggressive buying pressure during this recent rally was promising.

„What you should be looking at now is how aggressively this dip is being bought. I think the floor is passively asserting itself. First, overzealous buyers are ruined. This is a sign of that.“

The trends of the next hours might supply a view of it, how Bitcoin and the aggregated crypto markets will behave in the current week.

Il CEO di Ripple mette in guardia contro gli investimenti istituzionali Bitcoin nell’era Biden

L’amministratore delegato di Ripple, Brad Garlinghouse, ha fatto uno scavo presso le aziende che hanno acquistato Bitcoin la scorsa settimana, poiché gli effetti climatici delle crittocurrenze a prova di lavoro, come BTC, potrebbero essere soddisfatti con norme severe se il democratico Joe Biden sarà eletto presidente degli Stati Uniti.

Al momento della stampa, Biden ha 290 voti elettorali negli Stati Uniti contro i 214 del repubblicano Donald Trump – mettendolo sulla buona strada per una vittoria quando i risultati finali saranno contati e confermati alla fine di questa settimana.

Ma secondo Garlinghouse, l’elezione di Biden porterebbe un nuovo ordine del giorno su varie questioni, a partire dalla battaglia globale contro il cambiamento climatico (e forse anche per le crittocorrentine). Il settantasettenne ha già garantito di prendere provvedimenti contro gli effetti che le grandi aziende creano sul clima – con osservatori politici che affermano che le normative pertinenti potrebbero essere in gioco per i giocatori di alto livello tecnologico.

Le regole sul clima potrebbero influenzare i grandi investitori Bitcoin

Gli imprenditori della Crypto hanno preso atto di questo fatto, con Garlinghouse che in un tweet della scorsa settimana ha suggerito in un tweet che le regole più severe di Biden sul cambiamento climatico avrebbero significato un ambiente operativo più duro per le crittocurrenti PoW come Bitcoin.

„Biden di richiedere alle aziende pubbliche di rivelare le attività legate al cambiamento climatico e le emissioni di gas serra nelle loro operazioni“, ha detto Garlinghouse, aggiungendo:

„Mi piace vedere l’azione sul cambiamento climatico – prima NYDFS, ora questo. Le aziende pubbliche che detengono BTC (ahem Square) – potrebbero voler prestare attenzione“.

Garlinghouse ha fatto riferimento al recente acquisto di Bitcoin da 50 milioni di dollari da parte dell’app statunitense Fintech Square, che l’azienda considera una „valuta più onnipresente in futuro“ come da dichiarazioni. Il suo acquisto, tuttavia, è stato vanificato dal giocatore di software enterprise MicroStrategy, la cui scommessa da 425 milioni di dollari su Bitcoin potrebbe vedere un contraccolpo in un mondo aziendale più responsabile dal punto di vista climatico.

XRP, la criptovaluta emessa da Ripple, lavora su un libro mastro di consenso iterativo che non prevede operazioni minerarie. Questo è migliore dal punto di vista ambientale (e anche per la creazione di una rete più veloce), il che può significare che le valute crittografiche come la stessa non sarebbero influenzate in termini di impatto climatico (anche se rimangono ancora diverse altre questioni legali).

XRP è „57.000x più efficiente“

Ripple, a tal fine, ha persino pubblicato un rapporto „The Environmental Impact“ nel mese di luglio per discutere le ragioni per cui il suo design di consenso è stato migliore delle crittografie basate sull’industria mineraria e come la sostenibilità ambientale sia stata un vantaggio fondamentale dell’utilizzo dell’XRP.

„Per ogni 1 milione di transazioni, l’XRP potrebbe alimentare 79.000 ore di lampadine. Al contrario, per ogni 1 milione di transazioni, Bitcoin poteva alimentare 4,51 miliardi di ore di lampadine. Questo significa che il consumo di energia dell’XRP è 57.000 volte più efficiente“, ha osservato all’epoca.

Quindi l’impatto climatico delle aziende che investono in Bitcoin stimolerebbe una maggiore regolamentazione per le valute crittografiche negli Stati Uniti? La sua ipotesi è buona quanto la mia.

Per ora, tuttavia, Ripple ha altre questioni normative da affrontare.

Gocce di Bitcoin dopo il fallimento del breakout di Sustain

IN BREVE

  • Il Bitcoin è sceso notevolmente il 28 ottobre.
  • Ci sono livelli di supporto minori a 13.130 e 12.730 dollari.
  • Il prezzo è probabilmente nella quarta ondata di una formazione rialzista a cinque onde.

Il 28 ottobre, il Bitcoin (BTC) è stato soggetto a un forte calo che ha portato il prezzo da un massimo di 13.864 dollari a un minimo di 12.892 dollari.

Nonostante il fatto che il prezzo sia scambiato al di sopra del supporto, l’azione sul prezzo suggerisce che BTC alla fine scenderà più in basso.

Bitcoin prende un colpo

Ieri, BTC era in procinto di creare un candeliere ribassista, raggiungendo un minimo ben al di sotto del prezzo di apertura del giorno precedente. Tuttavia, BTC ha rimbalzato e ha creato un lungo stoppino più basso. Anche se il candeliere è ancora un segno di debolezza, non conferma la parte superiore, e non lo fanno nemmeno gli indicatori tecnici.

Mentre il MACD ha iniziato a diminuire leggermente, fino a questo punto ha creato solo una barra più bassa. Anche l’RSI ha iniziato a diminuire, ma non è riuscito a generare alcuna divergenza ribassista e l’oscillatore stocastico non ha ancora iniziato a diminuire.

Se BTC dovesse diminuire, l’area di supporto più vicina si troverebbe fino a 12.000 dollari. Per il momento, non ci sono chiari segni nel periodo di tempo giornaliero che BTC lo farà.

Intervallo di trading

Il grafico a sei ore mostra che il calo è stato preceduto da una notevole divergenza ribassista nella RSI.

Questo ha causato il calo di BTC nella precedente area di resistenza di 13.130 dollari, che ora si è trasformata in supporto. Se il prezzo dovesse crollare, la successiva area di supporto si troverebbe a 12.770 dollari, il livello finale di supporto prima dei suddetti 12.000 dollari di supporto a lungo termine.

Nonostante il rimbalzo dell’area di supporto a 13.130 dollari e la creazione di un martello a candela rialzista, il rimbalzo sembra essere correttivo. Questa possibilità è rafforzata se si considera che BTC non è riuscita a raggiungere il livello di 0,5 Fib del calo a 13.378 dollari, un’area che ora si è trasformata in resistenza.

A meno che il prezzo non riesca in qualche modo a ribaltare il livello di 0,618 Fib del calo a 13.493 dollari, un calo verso il suddetto supporto a 12.730 dollari sembra l’opzione più probabile.

Conteggio delle onde

BTC ha iniziato un impulso rialzista il 7 settembre (mostrato in arancione sotto) e ha completato un’onda estesa 3 con l’high di ieri.

Pertanto, il prezzo ha probabilmente iniziato l’ondata 4, che è correttiva. Il livello più probabile per l’ondata 4 alla fine sarebbe tra $12.083-$12.442, i livelli 0,382-0,5 Fib dell’intero movimento al rialzo. Questi livelli coincidono anche con la linea di resistenza di un canale parallelo che collega la parte superiore e inferiore delle onde 1-2, il che lo rende un livello probabile per l’onda 4 alla fine.

Considerando che l’onda 2 era acuta e profonda (cerchio rosso), ci si aspetterebbe il contrario nell’onda 4 a causa della proprietà di alternanza.

Pertanto, una correzione che dura almeno la metà del tempo necessario per completare l’onda 3 (33 giorni) sarebbe comune.

Per concludere, la Bitcoin ha probabilmente iniziato un’ondata correttiva che alla fine dovrebbe portare il prezzo verso i 12.083-12.442 dollari.

Bitcoin-Futures nähern sich möglicherweise einem Wendepunkt

Mit einem Preis für die Druckzeit von etwas mehr als 11.300 US-Dollar versuchte Bitcoin, sein nächstes Hoch in den Charts zu erreichen.

Tatsächlich war der Preis von BTC zu dieser Zeit im Vergleich zu vor einer Woche um fast 8% höher, da 88% der HODLer auf nicht realisierten Gewinnen saßen

Mit dem Preisanstieg geben HODLer ihre Bitcoin aus und Einzelhändler sind zwischen dem Schließen von Longs und dem geduldigen Warten hin und her gerissen. In der Tat scheuen Einzelhändler, die sich für Ersteres entschieden haben, jetzt möglicherweise ein zu hohes Risiko, weshalb Immediate Edge die ideale Wahl sind. Dies könnte eine aufregende und möglicherweise lohnende Zeit für Optionshändler auf CME und Bakkt sein, da beide Terminbörsen in den letzten 30 Tagen ein Wachstum des Open Interest verzeichnet haben.

In Bezug auf das CME betrug der Open Interest zum Zeitpunkt des Schreibens 534 Millionen US-Dollar, während Bakkt einen Wert von 15 Millionen US-Dollar aufwies. Während der OI des CME im einstelligen Bereich wuchs, verzeichnete Bakkt in den letzten 30 Tagen ein zweistelliges Wachstum von 36%.

Obwohl Open Interest gestiegen ist, erholte sich das Handelsvolumen bei Bakkt immer noch. Eine vollständige Erholung ist möglicherweise nur dann zu erwarten, wenn der Preis ein zweistelliges Wachstum verzeichnet. Bis dahin kann das Handelsvolumen auf dem gleichen Niveau wie zu Monatsbeginn liegen.

Angesichts des zunehmenden Zuflusses von Bitcoins an die Börsen besteht die Befürchtung, dass sich der Preis nicht über 11.000 USD halten könnte

Gestern verzeichneten die BTC-Ströme an den Börsen den größten prozentualen Anstieg von einem Tag seit 169 Tagen, basierend auf Daten aus der Kettenanalyse . Immerhin kam HODLers ‚Bitcoin an die Börse.

Darüber hinaus verzeichnete das Diagramm für ausgegebene HODLer-Bitcoins eine zunehmende Anzahl von Ausgaben von HODLern, die sich angesammelt hatten, als der Preis über 11.000 USD lag. Obwohl die Zahl nicht höher ist als die, die unter 11.000 USD angesammelt haben, ist sie höher als die Zahlen, die Anfang dieser Woche aufgezeichnet wurden.

Wenn Händler mit dem Verkauf ihrer Taschen fertig sind, können sie an Derivatbörsen landen. Tatsächlich fliegen an den Top-Terminbörsen die Volumina, wobei die aggregierten Tagesvolumina scheinbar auf das Niveau von Mitte September zurückgehen.

Die Erholung des Handelsvolumens dauerte fast einen Monat, da der Preis unter 11.000 USD fiel. Jetzt, da das Open Interest in den Charts steigt, könnte das gesamte Handelsvolumen das August-Niveau von 20 Millionen US-Dollar erreichen.

Da sich immer mehr Händler an Derivatbörsen wenden, kann Open Interest weiter steigen und das tägliche Gesamtvolumen könnte früh genug aufholen.

„Mãos fracas“ foram sacudidas na queda do Bitcoin para $10.000

O preço do Bitcoin Era na semana passada caiu da alta de mais de $12.400 em 2020 para menos de $10.000. Mais de sete quedas distintas para menos de $10.000 já foram compradas.

Durante cada queda, porém, algumas das mãos mais fracas do mercado de criptografia podem ter sido sacudidas, de acordo com uma métrica incomum. Se este for o caso, e os touros podem segurar o suporte, a última chance de comprar o mergulho antes de novos máximos já pode estar sobre nós.

Mãos fracas: Será que a última queda de Bitcoin poderia ser um abalo antes da corrida dos touros?

O termo HODL, ou hold on for dear life, foi cunhado – sem trocadilho – para ajudar os investidores criptográficos a lidar com as oscilações extremas de preço pelas quais a classe de ativos é conhecida.

Em vez de correr o risco de ser abalado, ou de tentar negociar BTC para obter lucros com resultados mistos, os investidores de criptografia de longa data defendem que simplesmente se mantenham fortes a longo prazo.

Desde o colapso do mercado da Quinta-Feira Negra, mais e mais investidores têm feito exatamente isso, tirando seus BTC das bolsas e movendo-os para o armazenamento a frio ou outros meios.

Existem várias métricas que prestam atenção a quanto BTC é armazenado onde, junto com quando e a que preço foi adquirido. Uma dessas métricas, a Relação de Lucro de Saída Gasta mede o lucro e a perda geral do mercado, e „representa a relação de lucro das moedas movimentadas na cadeia, medida através da variação entre o preço de compra e o preço de venda“.

Essencialmente, esta métrica acompanha se algum Bitcoin movido está fazendo isso com prejuízo ou ganho. O indicador SOPR no glassnode, caiu abaixo do próprio preço do Bitcoin pela primeira vez desde abril. Isto poderia indicar que „mãos fracas“ foram sacudidas com uma „pequena“ perda, segundo o cientista de dados Rafael Schultze-Kraft.

Eis por que manter uma posição forte aqui pode levar a uma nova tendência de crescimento do mercado Crypto

Enquanto a selagem certamente trouxe um retorno ao medo através do espaço criptográfico, a ação do preço poderia ser um reteste em alta da resistência transformada em apoio. A manutenção do SOPR no mesmo nível da própria ação de preços poderia confirmar uma mudança de tendência em favor de um mercado de touros.

Isto sugere que o acidente mais recente não foi nada mais do que um tremor de terra. Outros analistas concordam e dizem que a correção foi saudável, e nada mais do que lucros regulares e reequilíbrio de carteira após retornos tão substanciais em 2020.

Se o Bitcoin pode se manter, métricas fundamentais como o SOPR e até mesmo análises técnicas indicam uma nova tendência de alta a longo prazo tomando forma.

Os gráficos mensais de preços do Bitcoin mostram que a recente sacudida é, na verdade, um novo teste de alta em andamento. Não apenas a resistência horizontal de resistência à criptocurrency retesta em 10.000 dólares como suporte, mas também está trabalhando para confirmar a linha de baixa do mercado de ursos como suporte também.

Uma quebra e fechamento abaixo de $9.250 poderia causar uma inversão total de baixa e uma queda em direção à linha de tendência triangular inferior. Isto também sugere que a quebra acima da linha de tendência triangular, foi uma falsa quebra e as coisas podem ficar perigosas.

Falsas rupturas muitas vezes levam a uma quebra na outra direção. Uma queda para menos de 4.500 dólares poderia ser o último prego no caixão do mercado criptográfico. Entretanto, com estatísticas como o SOPR e dezenas de indicadores técnicos e formações de gráficos tão altas, mais sinais apontam para um aperto de mão fraco, do que vendedores inteligentes pegando o topo.

Dokumentlekkasje foreslår større banker overført overføring av 2 billioner dollar i skitne penger – 10 ganger nåværende Bitcoins markedsverdi

Lekkede FinCEN-dokumenter avslører at massive banker har overført billioner dollar relatert til mistenkelige individer og kjente kriminelle. Samtidig får Bitcoin fortsatt skylden for påstått involvering i kriminell virksomhet.

Nylig dukket opp FinCEN-dokumenter avslørte at noen gigantiske banker bevisst har overført billioner dollar i mistenkelige transaksjoner fra Ponzi-ordninger og terrororganisasjoner. Navn som HSBC, Standard Chartered, Bank of America, JPMorgan Chase og mer, har samlet inn betydelige avgifter mens de flyr under radaren i årevis.

FinCEN-dokumenter avslører handlinger fra store banker

BuzzFeed rapporterte 20. september om å motta tusenvis av dokumenter med mistenkelige aktivitetsrapporter (kjent som SAR) sendt fra banker til US Financial Crimes Enforcement Network (FinCEN). Banker er pålagt å gi SAR i tilfelle bevis for mistenkelig aktivitet.

Selv om FinCEN sender SAR til rettshåndhevelsesbyråer for videre gjennomgang, tvinger enheten ikke bankene til å ta i bruk operasjoner med mistenkelige personer eller selskaper.

Likevel har noen gigantiske banker, inkludert HSBC og Standard Chartered, som allerede ble tiltalt eller bøtelagt for økonomisk oppførsel, fortsatt å overføre penger til mistenkte kriminelle.

Korrupsjonen innenfor det legitime systemet

BuzzFeeds undersøkelser antydet at HSBCs filial i Hong Kong tillot en kjent Ponzi-ordning kalt WCM777 å flytte mer enn $ 15 millioner, selv etter at tre stater forbød virksomheten. Det totale beløpet som er stjålet fra investorer er over $ 80 millioner, ifølge myndighetene. Svindelens eier brukte midlene til å kjøpe to golfbaner, en 7.000 kvadratmeter. herskapshus, og en 40 karat diamant.

Standard Chartered overførte betydelige beløp på vegne av et Dubai-basert selskap anklaget for hvitvasking av kontanter for Taliban kalt Al Zarooni Exchange.

Noen amerikanske giganter som Bank of America, Citibank, JPMorgan Chase og American Express “behandlet samlet millioner av dollar i transaksjoner for familien til Viktor Khrapunov.”

Khrapunov er den tidligere borgmesteren i Kasakhstans mest befolkede by som flyktet fra landet etter at Interpol utstedte en rød kunngjøring for arrestasjonen. Senere ble Khrapunov dømt i fravær for anklager, inkludert bestikkelse og bedrag fra byen gjennom salg av offentlig eiendom.

“FinCEN Files avslører en underliggende sannhet i den moderne tid: nettverkene gjennom hvilke skitne penger krysser verden har blitt viktige arterier i den globale økonomien. De muliggjør et skyggeøkonomisk system som er så omfattende og ukontrollert at det har blitt uløselig fra den såkalte legitime økonomien. Banker med husstandsnavn har bidratt til å gjøre det slik. ” – konkluderte BuzzFeed.

Tidligere etterforsker etter mistenkelige transaksjoner, Martin Woods, sa at „noen av disse menneskene i de skarpe hvite skjortene i skarpe drakter fôrer tragedien til mennesker som dør over hele verden.“

De lekkede SAR-dokumentene er sendt til FinCEN mellom 2000 og 2017 og dekker transaksjoner til en verdi av rundt 2 billioner dollar.

Hvor er Bitcoin’s Place?

Helt siden Bitcoin begynte å få trekkraft for noen år siden, har folk utenfor kryptovaluta-feltet ofte kritisert eiendelen og hevdet at den gjør det mulig for kriminelle å overføre midler anonymt. Disse personene hevder at kryptovalutaens uregulerte natur er skyld i.

Interessant nok oppfordret FinCEN-direktør Kenneth Blanco USA til å håndheve strenge regler for bruk av digitale eiendeler for å minimere den negative effekten.

Imidlertid har mange rapporter samlet om saken indikert at Bitcoin ikke er så ofte ansatt for ulovlige transaksjoner som folk flest pleier å tro. Faktisk viste denne at bare 0,5% av alle BTC-transaksjoner er knyttet til ulovlige aktiviteter.

De lekkede FinCEN-dokumentene kan ytterligere bekrefte fortellingen om at fiat-valutaer fortsatt brukes mye mer til ulovlige transaksjoner.

Bitcoin zwischen OKEx- und Anon-Brieftaschen verdrahtet

$251.417.600 in Bitcoin zwischen OKEx- und Anon-Brieftaschen verdrahtet, während BTC 11.000 $ testet

Whale Alert Krypto-Draht-Tracker hat getwittert, dass 23.000 BTC zwischen der OKEx-Börse und anonymen BTC-Adressen transferiert wurden, während die BTC die 11.000-Dollar-Zone testet

Whale Alert hat berichtet, dass in den vergangenen vier Stunden eine mammutgroße Menge von 23.000 BTC zwischen dem bei Immediate Edge Krypto-Tausch und Brieftaschen mit anonymen Besitzern verschoben wurde.

Inzwischen scheint Bitcoin kurz davor zu stehen, die 11.000-Dollar-Marke zu überschreiten.

Krypto-Wale überweisen 23.000 BTC an und von OKEx

Der große Krypto-Transaktions-Bot Whale Alert hat mehrere massive BTC-Transaktionen zwischen OKEx und unbekannten digitalen Brieftaschen entdeckt.

Nun, da die Bitcoin seit Montag gestiegen ist, bewegen die Wale große Mengen des Flaggschiffs der Krypto-Währung zwischen ihren unregistrierten Brieftaschen und großen Krypto-Börsen.

Heute Morgen zirkulierten große Mengen Bitcoin zwischen anonymen Brieftaschen und dem Handelsschwergewicht der Binance.

Gene Simmons von „Related Kiss“ verdoppelt seine Unterstützung für Bitcoin

Bitcoin testet $11.000

Zur Erinnerung: Am 2. September stürzte Bitcoin von seinem Hoch von 12.300 $ ab und wurde in einer Spanne zwischen der 11.200 $- und 11.700 $-Zone gehandelt, bis es laut Daten von CoinMarketCap wieder die 11.900 $-Marke erreichte.

Danach nahm die BTC ihren Rückgang anhand Immedaite Edge jedoch wieder auf und fiel bis auf die 10.000 $-Marke zurück, die mehrmals leicht unterschritten wurde.

Am 14. September stieg BTC von der 10.400 $-Zone auf 10.800 $ und handelt jetzt bei 10.930 $ und testet damit die Widerstandslinie von 11.000 $.

BTC Price Breaks Uptrend Resistance, BNB Price Surges del 15%

La scorsa settimana, il prezzo di BTC ha faticato a cancellare i livelli di supporto chiave e ad avviare un sostanziale rialzo. L’asset ha guadagnato slancio nelle ultime 24 ore per risalire al di sopra del livello di supporto di 10,5 mila dollari.

Questa discreta ondata di ripresa ha visto il prezzo della BTC superare la resistenza a 10,2K$ e 10,4K$ di resistenza per arrivare a 10.550$. I tori sembravano determinati a spingere la moneta al di sopra dei 10,6 mila dollari, ma hanno dovuto affrontare una certa pressione di vendita in questa regione.

BTCUSD ha poi corretto il livello più basso per commerciare a 10.329 dollari durante il tempo della stampa. La buona notizia è che si sta formando un canale in crescita con un supporto vicino ai 10.400 dollari. Pertanto, i tori possono radunarsi intorno a questa base di supporto e portare il prezzo di BTC più alto nelle prossime sessioni.

Una chiusura vicina ai 10,6 mila dollari sarebbe una dimostrazione di forza da parte dell’asset, in quanto la moneta del re consoliderebbe probabilmente i guadagni a quel livello prima di fare un’altra mossa più alta in classifica.

Il prezzo della BNB aumenta del 15%

Mentre il prezzo della BTC e l’ETH faticano a guadagnare uno slancio rialzista sostenuto, la moneta Binance (BNB) ha sorpreso molti trader dopo che è aumentata di oltre il 15%.

Nelle ultime 24 ore, il prezzo della BNB è riuscito a salire a un massimo di 30,82 dollari prima di correggere leggermente inferiore. Questo aumento significa che la BNB ha superato il Bitcoin Revolution e l’Chainlink (LINK) per diventare il sesto più grande crypto secondo i dati di CoinMarketCap.

La coppia BNBUSD ha iniziato il suo rialzo mercoledì scorso quando ha rotto la resistenza di 22,00 dollari ed è rimasta stabile sopra i 21,50 dollari. C’è stata una chiusura sopra i $25,57 prima che la moneta riuscisse finalmente a superare la resistenza a $30,00 per commerciare a $30,4890 attualmente.

I vantaggi di Binance Smart Chain Launch di BNB

L’impressionante crescita del prezzo della BNB negli ultimi giorni ha coinciso con il recente lancio della catena intelligente Binance (BSC). La nuova catena permette agli utenti di scommettere gettoni BNB per ottenere ricompense lucrative.

BSC supporta i contratti intelligenti, il che la rende pienamente compatibile con la catena ETH. La catena è progettata per favorire lo sviluppo di nuovi e innovativi prodotti DeFi. Finora, i migliori protocolli DeFi su Ethereum, tra cui Aave, dForce e SwipeWallet, stanno già lavorando per sviluppare nuovi prodotti su BSC.

La catena intelligente di Binance si sta rapidamente affermando come piattaforma popolare per i team di sviluppo su ETH. Il 13 settembre, il CEO di Binance, Changpeng Zhao, ha twittato:

„Il volume delle transazioni di Binance Smart Chain (#BSC) ha raggiunto il 10% della rete di ETH un paio di giorni dopo il lancio. Aiutiamo a ridurre le tariffe del gas“.